27 giugno 2008

Dostojevski e dintorni

Se fosse stato un grande camminatore, di sicuro Dostojevski avrebbe intitolato la sua opera più significativa:

"Memorie dal sottosuola"

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro Bradipo,

ispirata da una fantastica frittura di pesce, ieri sera me n'è venuta una degna delle sue...

Purtroppo, e a dispetto della gargantuesca quantità di fosforo assunto poco prima... me la sono dimenticata!!!

Certa che prima o poi mi ritornerà in mente, mi consolo con le memorie del sottosuola(che ho invero apprezzato) e colgo l'occasione per porgerle i miei più cordiali saluti

con stima

n.

Lucyblade ha detto...

Questo libro me lo hai regalato tu, ma che lo fai apposta?

bradipo-tales ha detto...

@ N.

Sono in trepidante attesa del ritorno di memoria... Io mi pascio di stronzate come lei ben sapra'...

bradipo-tales ha detto...

@ Lucyblade

Assolutamente non voluta... certo dovresti apprezzare il fatto che condivido con te certe perle letterarie.

Siine fiera e orgogliosa.